Cosa può danneggiare la potenza: 5 rischi che potresti non conoscere

La disfunzione erettile è insidiosa: anche il suo fantasma immaginario può raffreddare la mente e quando, Dio non voglia, si manifesta nella realtà, è troppo tardi per suonare l'allarme. Abbiamo studiato i fattori più inaspettati associati alla potenza - quelli che potresti non aver nemmeno sospettato - e abbiamo anche dato le consuete raccomandazioni di prevenzione per ridurre il rischio.

1. Mancanza di rispetto per Afrodite (secondo Erodoto) / equitazione (secondo Ippocrate)

Entrambe le versioni sono letteralmente vecchie come il mondo. Quasi 2500 anni fa, Erodoto spiegò l'impotenza piuttosto diffusa (a suo avviso) tra gli Sciti per blasfemia, che commisero devastando il tempio di Afrodite ad Ascalon. L'antico storico greco affermava che la dea dell'amore era adirata e puniva i nomadi della steppa con la raffinatezza insita negli abitanti di Olimpo.

Fu contrastato da contemporanei più razionali. I loro scritti ci sono pervenuti nel Corpo di Ippocrate - una raccolta di trattati medici, la cui paternità originale, tuttavia, è in dubbio. Nel testo intitolato On air, acque e località, sono descritti i Sarmati, che vengono chiamati lì una delle tribù scitiche. L'autrice menziona i loro problemi di erezione e sostiene che le cause dell'impotenza maschile e dell'infertilità femminile tra gli antichi sono il cambiamento dei ruoli di genere (alle donne è stato anche insegnato a combattere a cavallo), il clima freddo e lo stile di vita degli Sciti, in cui un uomo trascorre la maggior parte del suo tempo in sella.

Ippocrate e i suoi studenti non hanno condotto studi accademici simili a quelli attuali, ma gli scienziati moderni hanno più volte dedotto la relazione tra disfunzione erettile e selle scomode. Studiano ciclisti dal 1987. Nel primo lavoro sono state registrate sensazioni di contrazione nell'area del pene e una progressiva diminuzione della potenza che si verificano con il ciclismo regolare. È stato necessario interrompere il pattinaggio costante e la potenza normale è tornata entro un mese. Tecnicamente funziona così: ti siedi su una sella e trasferisci peso ai nervi e alle arterie che trasportano il sangue al pene. Il Dr. Bruce Cava, presidente del Dipartimento di Urologia della School of Medicine, Università di Miami, spiega cosa accadrà dopo: nel tempo, questi organi possono essere danneggiati, il che porterà a una diminuzione del flusso sanguigno al pene e al rischio di disfunzione erettile.

Uno studio tedesco del 2001 pubblicato sull'International Journal of Sports Medicine ha trovato una relazione più forte: il 70% degli uomini aveva ridotto il flusso sanguigno al pene mentre era in bicicletta e il 19% dei ciclisti che viaggiavano per 400 chilometri settimanali riferiva disfunzione erettile. Secondo altri studi, il rischio di impotenza è maggiore negli uomini che trascorrono più di tre ore alla settimana in sella. In tutta onestà, ci sono alcuni lavori scientifici che confutano questi dati.

Cosa fare Secondo gli esperti, il rischio di impotenza sessuale può essere ridotto installando una sede più ampia con un naso meno sporgente. Ti consente di distribuire uniformemente il peso degli uomini sui glutei e di assorbire parte della pressione sul pene. In ogni caso, come capisci, la disfunzione erettile causata dalla guida di una bicicletta è un fenomeno temporaneo e si manifesta entro poche settimane dall'eliminazione dell'irritante. Ma per ogni evenienza, anche se non sei uno scita, mostra mentalmente rispetto per Afrodite.

Tuttavia, in una lingua più banale, ogni uomo che ha bisogno di migliorare la qualità della sua erezione può facilmente acquistare il Viagra in una farmacia Edottore su Internet e ottenere immediatamente un effetto sbalorditivo, grazie al farmaco più efficace.